Quartiere dei saponieri

Ville e Castelli

Dopo la guerra del 1870, iniziò la ripresa economica. Grazie alla ricostruzione della stazione, infatti, il commercio di olio

d'oliva e sapone divenne prospero e Salon-de-Provence si arricchì. I ricchi negozianti fecero costruire ville splendide intorno

alla città, dando vita al nuovi quartieri, caratterizzati da ampi viali essenzialmente a sud e ad ovest della città.

Stazione

 

 

 

Cercle des Arts et Métiers

Circolo delle Arti 
Via delle filatrici di seta

Il Cercle des Arts et Métiers (Circolo delle Arti e dei Mestieri) fu fondato nel 1842 e prima di avere una propria sede dovette riunirsi presso importanti negozianti locali. La sede fu costruita nel 1886 e fu soltanto nel 1894 che divenne effettivamente proprietà del Circolo.

> La parte interna del monumento non è accessibile in modo permanente

 

 

Théâtre Armand

Teatro Armand (Via Nostradamus)

Inaugurato nel 1883, il Théâtre Armand (Teatro Armand) è il frutto della passione per le arti della scena di Etienne Armand. Questo ricco commerciante di sapone dotò la città di un teatro che, alla sua morte, divenne municipale. Di aspetto sobrio all'esterno, presenta al proprio interno una decorazione in tipico stile italiano.

> La parte interna del monumento non è accessibile in modo permanente.

 

 

 

Hôtel Roche

Palazzo Roche (Viale Nostradamus)

Costruito nel 1902 su Boulevard Nostradamus dal commerciante Pascal Boy, venne riacquistato nel 1930 da un industriale della lubrificazione, Edouard Roche, che ingrandì l'edificio acquistando la fabbrica adiacente al castello.

> La parte interna del monumento non è accessibile in modo permanente.

 

 

 

 

Château des Louanes

Castello Louanes (Parco della Legione d'Onore)

Questo giardino apparteneva al "Mas des Louanes", il più antico di tutti, risalente alla metà del XIX secolo. Venne riacquistato nel 1880 da Auguste Gaillard, che lo ampliò e trasformandolo in un castello, il Château des Louanes. La municipalità di Salon-de-Provence acquisisce nel 1998 il giardino incolto, che diventa Parc Floral de la République (Parco Floreale della Repubblica), oggi Parc de la Légion d'Honneur (Parco della Legione d'Onore). > Palazzo privato, l'accesso all'interno dell'edificio è vietato.

 

 

Hôtel Ravoire

Palazzo Ravoire (Viale della Republica)

La Villa La Colombe, detta Hôtel Ravoire (Palazzo Ravoire), fu edificata dall'industriale locale Pascal Anthime Ravoire nel 1880. Includeva un grande cortile nella parte anteriore e un giardino molto ampio, successivamente sostituito da un edificio costruito da una banca.

> Palazzo privato, l'accesso all'interno dell'edificio è vietato.

 

 

Hôtel Bourgue

Palazzo Bourgue (Viale della Republica)

 

Fu edificato nel 1900 da Auguste Girard, commerciantedi oli e saponi.Nel 1928, venne venduto ad Alphonse Gras anch'egli commerciante di oli e saponi, e riconvertito in torrefazione dopo la crisi del 1914.Dietro la villa è possibile ammirare anconr oggi un magnifico alpeggio.
> Palazzo privato, l'accesso all'interno dell'edificio è vietato

 

 

Palais de justice

Palazzo di Giustizia (Viale della Republica)

Conosciuto anche come Villa Armieux, l'attuale Palazzo di giustizia fu edificato nel 1903 nel quatiere Louanes da Edmond Marius Armieux.Qest'ultimoallesti qui una sala specttacoli per sua sposa, cantante lirica ai cui concerti era presente tutta la città.Il Castello venne venduto nel 1939, occupato durante la guerra e infine riacquistato dalla città di Salon nel 1951,che lo transformo in Tribunale di Commercio
> Palazzo privato, l'accesso all'interno dell'edificio è vietato

 

 

Hôtel Couderc - Clinique Vignoli

Palazzo Couderc (Clinica Vignoli, viale Paul Bourret)

A la fine del XIX secolo, un rico commerciante di Marsiglia, Fernand Couderc divene socio di Chaffard nell'azienda "Chaffard et Couderc", fabrricae di olio d'oliva sopraffino, saponit e oli da ingrassaggio.
Si Trattava di una delle aziende più importanti di Salon. Venne riacquistata nel 1925 da Marius Fabre, mentre il castello, édificato nel 1900 e il parco furono venduti nel 1927 Dottor Vignoli ,che vi impianto la propria clinica.
> Palazzo privato, l'accesso all'interno dell'edificio è vietato

 

 

Saponificio Fabre (viale Paul Bourret)

Marius Fabre  Pagina "Il Sapone"

 

Saponificio Rampal Latour (viaFélix Pyat)

Rampal Latour  Pagina "Il Sapone"

[ Indietro ]

  • Français
  • English
  • Deutsch
  • Italiano